Pago in Rete - Normativa

Quadro normativo

Ai sensi dell’art. 65, comma 4, dei D.lgs. n. 217/2017 come da ultimo modificato dal D.L. n. 162/2019 (Decreto Milleproroghe), dal 30 giugno 2020 i Prestatori di Servizi di Pagamento, c.d. PSP (Banche, Poste, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica) sono chiamati ad utilizzare unicamente la piattaforma pagaPA per erogare servizi di pagamento perso le Pubbliche Amministrazioni.

Di conseguenza, le Istituzioni Scolastiche devono adottare e utilizzare in via esclusiva la piattaforma pagaPA, in quanto i servizi di pagamento alternativa pagaPA risulteranno illegittimi. Inoltre, il D.lgs. 165/2001, art. 1, comma 2, impone l’utilizzo obbligatorio di pagaPA per ogni tipologia di incasso, senza nessuna esclusione.

Al fine di consentire alla scuola l’utilizzo di pagaPA, il Ministero ha già sviluppato e messo a disposizione di tutte le Istituzioni Scolastiche il Sistema centralizzato per i pagamenti telematici del Ministero dell’Istruzione, Pago In Rete, che interagisce direttamente con pagaPA.