Istituto Statale di Istruzione Superiore
Turistico - Economico - Aziendale e per l'Enogastronomia
Bonaldo Stringher - Udine
Solidamente Giovani 2018

Lo scorso 21 dicembre, presso l’Auditorium Zanon di Udine, si è svolta la premiazione del concorso, “La cultura della solidarietà vista dai giovani”, indetto dalla Comunità del Melograno Onlus.

L’iniziativa, giunta alla ventunesima edizione, ha coinvolto allievi di trentotto istituti secondari del Friuli Venezia Giulia che sono stati invitati a cimentarsi in forma di elaborato scritto o cortometraggio su tematiche d’attualità.

Gli studenti dello Stringher sono saliti sul podio aggiudicandosi il secondo posto nella sezione tema monografico categoria lavori di gruppo, scuole secondarie di secondo grado – biennio.

Gli alunni della classe 2^D del settore Alberghiero, Cossarini Laura, Milan Matteo, Venica Simone e Zenarola Krizia coordinati dalla prof.ssa Doris Cutrino, hanno presentato un elaborato sul tema “Giovani ed anziani”, questa la motivazione della giuria:

Bello il riferimento a “Il sabato del villaggio” per giungere a sostenere

“…Noi pensiamo che loro costituiscano la linea di continuità,

il ponte che congiunge una generazione all’altra…”

Nell’ambito della manifestazione sono stati assegnati anche i riconoscimenti alle onlus e alle scuole che hanno partecipato alle diverse attività proposte dal progetto “Dai e Vai” che, da tredici anni, costituisce l’occasione per praticare attività sportiva integrata tra disabili e studenti.

Parole di plauso per l'iniziativa sono state espresse dalle autorità presenti, che hanno focalizzato l'attenzione sull'importanza di educare le giovani generazioni a comportamenti solidali, accrescendo la fiducia nel futuro e alimentando la speranza capace da un lato di generare sdegno per la realtà delle cose, dall'altro di infondere coraggio per cambiarle impegnandosi in prima persona.

Sentiti ringraziamenti da parte del nostro istituto al prof. Giorgio Dannisi, presidente del Comitato Sport Cultura e Solidarietà, che con il suo operato sostiene e coinvolge giovani, scuole e onlus, alimentando la rete virtuosa delle “buone pratiche” declinando così, in modo concreto e tangibile la cultura sociale e solidale.

Prof.ssa Doris Cutrino


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.