Istituto Statale di Istruzione Superiore
Turistico - Economico - Aziendale e per l'Enogastronomia
Bonaldo Stringher - Udine

Condividi

in
"Promesse Promesse"

"Se doveste riassumere gli Anni Ottanta in una parola, quale vi sembrerebbe la più appropriata? Walkman? MTV? Reagan? Edonismo?
Certo erano anni che ricordiamo leggeri e spensierati, ma già incubatori, in realtà, delle storture che dilaniano i giorni nostri. Sono gli anni dello yuppismo, un carrierismo senza scrupoli che porta i cittadini a illudersi che la realizzazione professionale possa bastare al raggiungimento della felicità.
Ed è con questo spirito arrivista, ma poco lungimirante, che il nostro Chuck cerca di farsi notare dai suoi principali. I quali non aspettano altro che cogliere l’occasione per approfittare di tanta interessata ingenuità. Cosa può dare un misero impiegatuccio a persone tanto importanti?
Le chiavi del suo appartamento, ad esempio, che diventa in breve la sede di furtivi incontri clandestini. Chuck è così costretto a passare notti insonni sulle panchine del parco, e a confrontarsi con i propri sentimenti poco allenati, quando, d’improvviso, scopre che il suo appartamento è frequentato anche da Fran, quella ragazza tanto carina del settore Mutui e Prestiti, che ancora non lo ha mai degnato di uno sguardo…. Ma sono gli Anni Ottanta: il lieto fine sarà appostato, come da rassicurante tradizione, dietro l’angolo?"

Lo spettacolo, applaudito al Palamostre di Udine - martedì 23 maggio 2017, è stato realizzato grazie al coordinamento, alle musiche, alle scene e ai costumi dei Prof. Luca Martini, Maria Pacelli, Michele Galliussi e Maria Liana Rigutto

la pagina su Facebook

la recensione del Teatro Club di Udine

> Le foto sono state realizzate da Mirella Francesca Muresan e da Michela Giulia Surd della classe 2B Commerciale.